Box Office Usa: “Dunkirk” debutta in cima alla classifica

Box Office Usa (incassi 21-23 luglio): “Dunkirk”, il nuovo film del regista Christopher Nolan, apre la classifica del botteghino statunitense. Segue al secondo posto la commedia “Girls Trip”. Flop per “Valerian e la città dei mille pianeti” di Luc Besson.

Box Office Usa: Nolan è ancora re del botteghino

Dunkirk scena spiaggia Box Office Usa

Scena dal film “Dunkirk” di Christopher Nolan

Debutto in prima posizione da 50.5 milioni di dollari per “Dunkirk” di Christopher Nolan, blockbuster costato 150 milioni di dollari.  Il film, apprezzato da pubblico e critica, è un thriller ambientato durante la Seconda Guerra Mondiale e vede protagonista Tom Hardy. Nolan non è certo nuovo al successo al botteghino: basti pensare che “Interstellar” aveva aperto con 47 milioni di dollari e “Inception” con 62 milioni. “Dunkirk”, comunque, rappresenta il secondo miglior debutto per un film di guerra al box office statunitense dopo “Pearl Harbor”. Complessivamente nel mondo il film ha già raccolto 105.9 milioni di dollari nel week-end d’esordio, ma deve ancora uscire in molti Paesi, tra cui l’Italia.

Straordinario risultato per la commedia afroamericana “Girls Trip”, con Queen Latifah e Jada Pinkett Smith, che ha aperto con 30.3 milioni (30.370.720$) dopo esserne costati solo 19. Il film ha ricevuto un punteggio Cinemascore di A+ e si prepara a ottenere altri successi durante la stagione estiva, periodo in cui le commedie in generale sono particolarmente favorite dal pubblico pagante in sala.

Scende al terzo posto “Spider-Man: Homecoming“, che ha raccolto altri 22 milioni, perdendo il -50.2% rispetto al week-end precedente. Il cine-comic recupera dunque consensi rispetto al calo della scorsa settimana e incassa complessivamente 251.711.581 dollari negli Usa.

Box Office Usa: flop per “Valerian” di Luc Besson al quinto posto

Valerian e la città dei mille pianeti Box Office Usa

Scena dal film “Valerian e la città dei mille pianeti” di Luc Besson

Quarta posizione con un calo fisiologico del -64% per “The War: Il pianeta delle Scimmie”, che guadagna 20.4 milioni di dollari alla seconda settimana di programmazione, per un totale di quasi 98 milioni negli Stati Uniti (97.750.914$).

Si parla invece di flop per “Valerian e la città dei mille pianeti” del regista francese Luc Besson, che ha aperto al quinto posto con 17 milioni di dollari (17.020.000), ma ne è costati ben 210. Ben è vero che il film avventuroso-fantascientifico prodotto dalla EuropaCorp punta soprattutto ad altri mercati per generare profitti, in particolare a quello europeo, solitamente più incline ad apprezzare il genere.

Sesta posizione per “Cattivissimo Me 3“, che regge bene in classifica e porta a casa Universal altri 12.7 milioni (12.714.475$), arrivando all’impressionante totale di 213.322.700$ nei soli Usa. Il nuovo capitolo della saga con i minions ha già raccolto 727.422.70$ in tutto il mondo.

Box Office Usa: buona tenuta per i film in coda alla classifica; flop per l’horror “Wish Upon”

Perde soltanto il -31.1% l’action comedy “Baby Driver – Il genio della fuga”, che finisce al settimo posto con 6 milioni di dollari (84.233.939$ in quattro settimane), mentre è ottava la commedia “The Big Sick“, che perde il -33.9% e incassa altri 5 milioni (24.539.378$).

Nono posto in classifica con 4.63 milioni per “Wonder Woman“, da ben 8 settimane nelle sale statunitensi, che perde solo il -31.9% rispetto allo scorso week-end. Il cine-comic DC Warner Bros. ha incassato 389.033.279$ nei soli Usa, che diventano 779.4 milioni di dollari in tutto il mondo.

Chiude la top ten “Wish Upon” con 2.477.816$. L’horror perde un cospicuo -54.7% alla seconda settimana di programmazione, totalizzando soltanto 10.5 milioni di dollari negli Usa (10.522.081$) e ottenendo anche la peggior media per sala della classifica (1.150$).

Marta Maiorano

24/07/2017

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *