Box Office Usa: “Baby Boss” detronizza “La bella e la bestia”

Box Office Usa (incassi 31 marzo-2 aprile): il film d’animazione “Baby Boss” (“The Boss Baby”) riesce a superare “La bella e la bestia” e ad ottenere il primo posto in classifica. Esordio in terza posizione per “Ghost in the Shell”, film d’azione con Scarlett Johansson.

Box Office Usa: Debutto al primo posto per “Baby Boss”; “La bella e la bestia” finisce secondo e “Ghost in the Shell” apre terzo

Box Office Usa

Scena del film “Ghost in the Shell”

Il film d’animazione “Baby Boss”, prodotto da Fox e DreamWorks Animation, è riuscito a battere il risultato già straordinario del film in live action della Disney, “La bella e la bestia”. Il debutto è stato stellare, con 49 milioni di dollari in 3773 sale. Si tratta del decimo miglior esordio per un titolo Dreamworks, ma dovrà competere con altri titoli d’animazione che verranno lanciati nelle sale le prossime settimane.

Finisce al secondo posto “La bella e la bestia”, che incassa 47.5 milioni di dollari e raggiunge 395.5 milioni in patria dopo soli 17 giorni di programmazione, un successo simile a quello ottenuto da “Il cavaliere oscuro” nel 2008, che arrivò a 533.3 milioni negli Usa.

Debutta terzo il titolo della Paramount con protagonista Scarlett Johansson, “Ghost in the Shell”, che ha incassato 19 milioni da 3440 sale. È un risultato ben al di sotto delle aspettative della casa di produzione, che puntava molto sull’appeal generato dalla presenza di Scarlett Johansson, attrice di solito molto fruttuosa per il botteghino.

Box Office Usa: film action protagonisti delle posizioni centrali

Box Office Usa

“Power Rangers”

Il film della Lionsgate “Power Rangers” slitta dal secondo al quarto posto con 14.5 milioni nel weekend, segnalando una perdita del 64% rispetto alla scorsa settimana, la peggiore della top ten. La pellicola con i supereroi mascherati si aggiudica in totale 65 milioni di dollari negli Usa.

Passa dal terzo al quinto posto “Kong: Skull Island”: il film perde il 40% rispetto allo scorso fine settimana, portando a casa 8.8 milioni, per un totale di 147.8 miloni di dollari in patria, mentre nel mondo il film con lo spaventoso gorilla si attesta su circa 500 milioni.

Perde quota anche il titolo della Fox “Logan – The Wolverine”, film del franchise Marvel degli X Men. Il cine-comic ottiene la sesta posizione con altri 6.2 milioni di incasso nel fine settimana e totalizza 211.8 milioni di dollari.

Settimo posto per il film della Universal “Scappa – Get Out”, che ottiene la migliore tenuta in classifica, con una perdita di solo il 34%. L’horror, costato 4.5 milioni, ne guadagna 5.8 nel fine settimana, per un incasso totale di ben 160 milioni di dollari.

Box Office Usa: cade a picco “Life”, debutta decimo “The Zookeeper’s Wife”

Box Office Usa

Scena del film “The Zookeeper’s wife”

Scende dal quarto all’ottavo posto, dopo sole due settimane di programmazione, il thriller fantascientifico “Life – Non oltrepassare il limite”. Il film della Sony, costato 58 milioni, delude ancora la major con i 5.6 milioni ottenuti in questo weekend (22.3 milioni di dollari in totale). Esordiva la scorsa settimana ance il comedy-poliziesco “ChiPs”, che ora passa al nono posto con 4 milioni di dollari di incasso (14.3 milioni totali).

Decimo posto per “The Zookeeper’s Wife”, che debutta con con 3.3 milioni, un ottimo esito se si pensa alla limitata distribuzione in sole 541 sale. Lisa Bunnell, presidentessa della casa di distribuzione Focus Features, ha commentato il risultato esprimendo soddisfazione e contentezza per la riuscita del titolo, e annunciando che, grazie alla favorevole risposta del pubblico, il film potrà espandersi prossimamente in molte sale degli Usa.

Marta Maiorano

03/04/2017

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *