Borg McEnroe

  • Regia: Janus Metz Pedersen
  • Cast: Shia LaBeouf, Stellan Skarsgård, Sverrir Gudnason, Tuva Novotny, David Bamber, Janis Ahern, Jane Perry, Robert Emms, Björn Granath
  • Genere: Drammatico, colore
  • Durata: 100 minuti
  • Prosuzione: Svezia, Danimarca, Finlandia, 2017
  • Distribuzione: Lucky Red
  • Data di uscita: 9 Novembre 2017

Borg McEnroe FilmIl regista e creatore di film documentari Janus Metz Pedersen - celebre per pellicole come "Love on Delivery" e "Ticket to Paradise", incentrati sulla figura delle donne ordinate per posta come spose in Vietnam, Thailandia e Danimarca - con "Borg McEnroe" porta sul grande schermo una storia di sport e grandi uomini.

Il racconto è incentrato su due dei protagonisti più spettacolari della storia dello sport mondiale, lo svedese Bjorn Borg, interpretato da Sverrir Gudnason, attore nella serie "Wallander", e l'americano John McEnroe, interpretato da Shia LaBeouf, volto noto al grande pubblico per il ruolo di protagonista nella trilogia dei film di fantascienza "Transformers", diretti da Michael Bay; atleti formidabili e famigerati rivali sul campo da tennis e non solo.

I due uomini, estremamente diversi tra loro, hanno reso indimenticabile la finale di Wimbledon del 1980.

Borg McEnroe: scontri sul campo e nella vita

Bjorn Borg, tennista svedese e campione fin dall'adolescenza, è considerato uno tra i maggiori tennisti della storia dello sport. Tra la seconda metà degli anni Settanta e i primi Ottanta, fu il primo professionista maschio a vincere 11 titoli durante il 'Grande Slam': sei al 'Roland Garros' e cinque consecutivi a 'Wimbledon'.

John McEnroe, allenatore, tennista e commentatore sportivo, nonché atleta mancino, è stato il numero uno indiscusso per ben quattro anni, dal 1981 al 1984 e può vantare la definizione di 'miglior giocatore doppio' di tutti i tempi.

I due sportivi sono noti per la rivalità sul campo da tennis, che li ha visti scontrarsi più volte nel corso degli anni Settanta e Ottanta. Capaci di regalare al pubblico grandi emozioni durante le performance, si sono resi indimenticabili agli occhi dei tifosi anche per i loro due caratteri totalmente diversi. Borg era noto per essere calmo e pacato in campo; mentre McEnroe si distingueva per il carattere ribelle e irascibile nei confronti di arbitro e pubblico. Definiti dalla stampa "Fuoco e Ghiaccio", si sono scontrati ben quattordici volte in quattro anni, portando a casa sette vittorie ciascuno.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *