agosto 30, 2015

Barbara De Rossi – Biografia

Dagli studi da veterinaria alla vittoria di un concorso di bellezza, che la condurrà dritta al cinema. Quella di Barbara De Rossi è una carriera cinematografica discontinua con titoli di vario genere, ma quasi mai importanti. Il successo lo troverà sul piccolo schermo, dove avrà ruoli da protagonista in moltissimi tv-movie di grande successo.

Barbara De Rossi, l’amante del commissario Cattani

(Roma, 9 agosto 1960)

barbara-de-rossiBarbara De Rossi, nata a Roma il 9 agosto del 1960, entra nel mondo del jet-set molto presto, quando a soli 15 anni viene notata dal regista Alberto Lattuada mentre partecipa a un concorso di bellezza. Il regista, noto per aver lanciato nel cinema altre bellezze acerbe come quella della giovane Catherine Spaak, la fa debuttare nel cinema con il suo “Così come sei” (1978), nel quale recita al fianco di Marcello Mastroianni e Nastassja Kinski. Lattuada la richiama a lavorare ancora per “La Cicala” (1980), dramma familiare affidato all’interpretazione di Virna Lisi, Anthony Franciosa e Renato Salvatori.

Le più grandi soddisfazioni dalla televisione, diventa un volto amato dal pubblico

La De Rossi è ormai un volto noto al pubblico e così ottiene un ruolo in uno sceneggiato televisivo prodotto da Rai Uno: “Storie d’amore e d’amicizia” (1982), una storia ambientata nel mondo del pugilato dove appare insieme a Claudio Amendola e Massimo Bonetti. Nel 1993 è nel cast del film di Giacomo Battiato “I paladini – Storia d’armi e d’amori”, un libero adattamento dall’”Orlando Furioso” di Ariosto, nel quale interpreta la parte dell’indomita guerriera Bradamante, al fianco di Ron Moss e Zeudi Araya. Ma è la televisione a darle le maggiori soddisfazioni, in quanto con “La Piovra” (1984) di Damiano Damiani, il suo nome viene lanciato a livello internazionale. La mini-serie dedicata alle vicende del commissario Cattani, interpretato da Michele Placido è infatti un successo in Italia e all’estero.

Gli sceneggiati televisivi che qualificano Barbara De Rossi come una fra le più brave e convincenti attrici dell’ultima generazione

Barbara partecipa successivamente alla mini-serie storica “Quo Vadis?” (1985) nel ruolo di Eunice, al fianco di Klaus Maria Brandauer e Gabriele Ferzetti, titolo seguito l’anno dopo da “Io e il Duce” (1985), ricostruzione della storia di Mussolini diretta da Alberto Negrin nella quale interpreta il ruolo di Claretta Petacci, l’ultima amante del dittatore, al fianco di attori del calibro di Bob Hoskins e Anthony Hopkins. Nel 1987 è nel cast femminile del film corale “Caramelle da uno sconosciuto”.

Negli anni Novanta è ancora la protagonista di numerosi sceneggiati televisivi fra i quali il dramma dell’alcolismo di “La storia spezzata” (1990) e il romantico “Sì, ti voglio bene” (1994), dove duetta con Johnny Dorelli. Più recentemente è stata per quattro stagioni di seguito al fianco di Massimo Boldi nella serie “Un ciclone in famiglia” (2005-2008), dedicata alle vicende dell’allegra famiglia Fumagalli e trasmessa su Canale 5. Nel 2010 ha partecipato a “Ballando con le stelle” in coppia con Simone Di Pasquale e riuscendo a classificarsi in terza posizione. Nel 2012 altre esperienze televisive con le fiction “Le tre rose di Eva” e “L’una e l’altra”.

Nel 2013 continua la carriera sul piccolo schermo con la serie televisiva “Pupetta – Il coraggio e la passione” incentrata sulla vera storia di Assunta Maresca, moglie di un esponente della criminalità organizzata, e arrestata per aver vendicato l’uccisione del marito da parte della mafia.

Massimiliano Ponzi

Related posts

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *