BAFTA 2016: tutti i vincitori della 69esima edizione

I British Academy Film Awards vengono conferiti ogni anno, a partire dal 1947, alle migliori produzioni cinematografiche; a capo della giuria troviamo la British Academy of Film and Television Arts (BAFTA), la quale assegna meticolosamente quello che è stato considerato l’equivalente inglese del Premio Oscar.

BAFTA 2016: la sessantanovesima edizione

baftaL’assegnazione dell’ambitissimo premio si tiene, a partire dal 2000, al cinema Odeon sulla Leicester Square. Inizialmente la cerimonia si svolgeva nei mesi di maggio e giugno ma, a partire dal 2002 si è deciso di spostare la premiazione nel mese di Febbraio, pochi giorni prima dell’assegnazione del Premio Oscar.

Quest’anno spiccano prepotentemente alcune pellicole sopra le altre: “Carol” e “Il ponte delle spie” hanno ricevuto 9 nomination ciascuno, seguite da “The Revenant – Redivivo”, con otto nominations. Sette nominations invece per “Mad Max: Fury Road” e ben sei per “Brooklyn” e “Sopravvissuto – The Martian”.
Anche “La Grande Scommessa”, “The Danish Girl” ed “Ex Machina” non mollano comunque la presa, presentandosi con ben cinque nomination ciascuno, seguite dalle quattro di “Star Wars – il Risveglio della Forza”.

BAFTA 2016: ecco la lista delle nominations e dei vincitori

Miglior film
La grande scommessa (The Big Short), regia di Adam McKay
Il ponte delle spie (Bridge of Spies), regia di Steven Spielberg
Revenant – Redivivo (The Revenant), regia di Alejandro González IñárrituVincitore 
Carol, regia di Todd Haynes
Il caso Spotlight (Spotlight), regia di Tom McCarthy

Miglior film britannico
45 anni (45 Years), regia di Andrew Haigh
Amy, regia di Asif Kapadia
Brooklyn, regia di John Crowley – Vincitore 
The Danish Girl, regia di Tom Hooper
Ex Machina, regia di Alex Garland
The Lobster, regia di Yorgos Lanthimos

Miglior debutto di un regista, sceneggiatore o produttore britannico
Alex Garland (regista) – Ex Machina
Debbie Tucker Green (sceneggiatrice, regista) – Second Coming
Naji Abu Nowar (sceneggiatore, regista) Rupert Lloyd (produttore) – Theeb – Vincitore 
Sean McAllister (regista, produttore), Elhum Shakerifar (produttore) – A Syrian Love Story
Stephen Fingleton (sceneggiatore, regista) – The Survivalist

Miglior film straniero
Nie Yinniang, regia di Hou Hsiao-hsien  (Taiwan)
Forza maggiore (Turist), regia di Ruben Östlund (Svezia)
Theeb, regia di Naji Abu Nowar  (Giordania)
Timbuktu, regia di Abderrahmane Sissako (Francia)
Storie pazzesche (Relatos salvajes), regia di Damián Szifron  (Argentina) – Vincitore 

Miglior documentario
Amy, regia di Asif Kapadia – Vincitore 
Cartel Land, regia di Matthew Heineman
Malala (He Named Me Malala), regia di Davis Guggenheim
Listen to Me Marlon, regia di Stevan Riley
Sherpa, regia di Jennifer Peedom

Miglior film d’animazione
Inside Out, regia di Pete Docter – Vincitore 
Minions, regia di Pierre Coffin e Kyle Balda
Shaun, vita da pecora – Il film (Shaun the Sheep Movie), regia di Mark Burton e Richard Starzak

Miglior regista
Todd Haynes – Carol
Alejandro González Iñárritu – Revenant – Redivivo (The Revenant) – Vincitore 
Adam McKay – La grande scommessa (The Big Short)
Ridley Scott – Sopravvissuto – The Martian (The Martian)
Steven Spielberg – Il ponte delle spie (Bridge of Spies)

Miglior sceneggiatura originale
Matthew Charman, Ethan Coen, Joel Coen – Il ponte delle spie (Bridge of Spies)
Josh Cooley, Pete Docter, Meg LeFauve – Inside Out
Alex Garland – Ex Machina
Tom McCarthy, Josh Singer – Il caso Spotlight (Spotlight) – Vincitore 
Quentin Tarantino – The Hateful Eight

Miglior sceneggiatura non originale
Emma Donoghue – Room
Nick Hornby – Brooklyn
Adam McKay, Charles Randolph – La grande scommessa (The Big Short) – Vincitore 
Phyllis Nagy – Carol
Aaron Sorkin – Steve Jobs

Miglior attore protagonista
Leonardo DiCaprio – Revenant – Redivivo (The Revenant) – Vincitore
Eddie Redmayne – The Danish Girl
Michael Fassbender – Steve Jobs
Matt Damon – Sopravvissuto – The Martian (The Martian)
Bryan Cranston – L’ultima parola – La vera storia di Dalton Trumbo (Trumbo)

Miglior attrice protagonista
Brie Larson – Room – Vincitore 
Saoirse Ronan – Brooklyn
Cate Blanchett – Carol
Alicia Vikander – The Danish Girl
Maggie Smith – The Lady in the Van

Miglior attore non protagonista
Benicio Del Toro – Sicario
Christian Bale – La grande scommessa (The Big Short)
Idris Elba – Beasts of No Nation
Mark Ruffalo – Il caso Spotlight (Spotlight)
Mark Rylance – Il ponte delle spie (Bridge of Spies) – Vincitore 

Miglior attrice non protagonista
Kate Winslet – Steve Jobs – Vincitore 
Alicia Vikander – Ex Machina
Rooney Mara – Carol
Jennifer Jason Leigh – The Hateful Eight
Julie Walters – Brooklyn

Miglior colonna sonora
Il ponte delle spie (Bridge of Spies) – Thomas Newman
The Hateful Eight – Ennio MorriconeVincitore 
Revenant – Redivivo (The Revenant) – Carsten Nicolai e Ryūichi Sakamoto
Sicario – Jóhann Jóhannsson
Star Wars: Il risveglio della Forza (Star Wars: The Force Awakens) – John Williams

Miglior fotografia
Il ponte delle spie (Bridge of Spies) – Janusz Kaminski
Carol – Ed Lachman
Mad Max: Fury Road – John Seale
Revenant – Redivivo (The Revenant) – Emmanuel Lubezki – Vincitore
Sicario – Roger Deakins

Miglior montaggio
La grande scommessa (The Big Short) – Hank Corwin
Il ponte delle spie (Bridge of Spies) – Michael Kahn
Mad Max: Fury Road – Margaret Sixel – Vincitore 
Sopravvissuto – The Martian (The Martian) – Pietro Scalia
Revenant – Redivivo (The Revenant) – Stephen Mirrione

Migliori costumi
Brooklyn – Odile Dicks-Mireaux
Carol – Sandy Powell
Cenerentola (Cinderella) – Sandy Powell
The Danish Girl – Paco Delgado
Mad Max: Fury Road – Jenny Beavan – Vincitore 

Miglior trucco e acconciatura
Brooklyn – Morna Ferguson e Lorraine Glynn
Carol – Jerry DeCarlo e Patricia Regan
The Danish Girl – Jan Sewell
Mad Max: Fury Road – Damian Martin e Lesley Vanderwalt – Vincitore 
Revenant – Redivivo (The Revenant) – Sian Grigg, Duncan Jarman e Robert Pandini

Miglior sonoro
Il ponte delle spie (Bridge of Spies) – Drew Kunin, Richard Hymns, Andy Nelson, Gary Rydstrom
Mad Max: Fury Road – Scott Hecker, Chris Jenkins, Mark Mangini, Ben Osmo, Gregg Rudloff, David White
Sopravvissuto – The Martian (The Martian) – Paul Massey, Mac Ruth, Oliver Tarney, Mark Taylor
Revenant – Redivivo (The Revenant) – Lon Bender, Chris Duesterdiek, Martin Hernandez, Frank A. Montaño, Jon Taylor, Randy Thom – Vincitore 
Star Wars: Il risveglio della Forza (Star Wars: The Force Awakens) – David Acord, Andy Nelson, Christopher Scarabosio, Matthew Wood, Stuart Wilson

Miglior effetti speciali
Ant-Man – Jake Morrison, Greg Steele, Dan Sudick e Alex Wuttke
Ex Machina – Mark Ardington, Sara Bennett, Paul Norris e Andrew Whitehurst
Mad Max: Fury Road – Andrew Jackson, Dan Oliver, Tom Wood e Andy Williams
Sopravvissuto – The Martian (The Martian) – Chris Lawrence, Tim Ledbury, Richard Stammers e Steven Warner
Star Wars: Il risveglio della Forza (Star Wars: The Force Awakens) – Chris Corbould, Roger Guyett, Paul Kavanagh e Neal Scanlan – Vincitore 

Miglior stella emergente
John Boyega – Vincitore 
Taron Egerton
Dakota Johnson
Brie Larson
Bel Powley

Marzia Meddi
14/02/2016

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *