Antonello Grimaldi

Sebbene la critica non abbia sempre apprezzato i suoli lavori, mostrandosi spesso poco entusiasta dei suoi film, Antonio Grimaldi, il 'padre' di "Distretto di polizia", è uno degli autori più dinamici del panorama cinematografico italiano. È lui la mente alla base di una delle fiction di maggior successo e riscontro del pubblico di Canale5, grazie alla quale Grimaldi ha saputo mettere in mostra se stesso, la sua accurata preparazione, e la veridicità con la quale ama affrontare le sue lavorazioni, che sanno meravigliare lo spettatore, tenendolo incollato allo schermo.

Antonello Grimaldi, laureato in Giurisprudenza ma attratto dal cinema

(Sassari, 14 agosto 1955)

Antonello Grimaldi attoreAntonello Grimaldi, nato a Sassari il 14 agosto del 1955, si laurea in Giurisprudenza, ma sente forte il richiamo del cinema. Nel 1981 decide di trasferirsi a Roma, dove frequenta la Scuola di cinema Gaumont, fondata a suo tempo da Renzo Rossellini Jr.

L’esperienza risulta entusiasmante e, a fine corso, gli allievi girano il film a episodi “Juke Box”, presentato al Festival di Venezia del 1983.

Nonostante l’interesse suscitato la scuola ben presto chiude i battenti per mancanza di fondi e dalle sue ceneri nasce prima la cooperativa “Vertigo Film”, poi su iniziativa di Domenico Procacci la “Fandango Film”. Intanto Grimaldi si fa le ossa come aiuto regista di Giuseppe Piccioni in “Il grande Blek” (1987), lavorando anche come attore e produttore.

Il suo primo film nel 1990, poi da quel momento gli anni che seguiranno saranno molto produttivi

Nel 1990 si mette al lavoro sul suo primo film in solitaria, “Nulla ci può fermare”, a cui segue la commedia con un cast corale “Il cielo è sempre più blu” (1996). Nel 1999 dirige Claudio Bisio nell’interessante “Asini”.

Per l’amico Gabriele Muccino ha intanto recitato piccole parti in “Ecco fatto” (1998), “Come te nessuno mai” (1998), mentre ha preso parte anche al discusso “Guardami” (1999) di Davide Ferrario e a "Il caimano" di Moretti.

Nel 2000 ritorna nella sua Sassari per girare il thriller “Un delitto impossibile” con Carlo Cecchi e Ivano Marescotti, liberamente tratto da “Procedura” di Salvatore Mannuzzu.

Il successo nelle fiction tv con la serie "Distretto di Polizia" e al cinema con "Caos Calmo"

Successivamente Antonello Grimaldi si interessa molto di più alla televisione girando le fiction “Distretto di Polizia 2” (2000), “Le stagioni del cuore” (2004) e “Distretto di Polizia 6” (2006). Nel 2008 torna al successo di pubblico con “Caos Calmo”, adattamento del best-seller di Sandro Veronesi, ottimamente interpretato da un sardonico Nanni Moretti, oltre che da Alessandro Gassman e Valeria Golino.

Il film si aggiudica 3 David di Donatello e 4 Nastri d’Argento. Subito dopo Grimaldi torna a lavorare per la TV con le fiction “Il mostro di Firenze” (2009) ,“L’amore non basta (quasi mai)” (2010) e "Il commissario Zagaria" (2011).

Salvatore Buellis

Antonello Grimaldi Filmografia - Regista

Antonello Grimaldi regista

  • Juke-Box (1983)
  • Nulla ci può fermare (1990)
  • Il cielo è sempre più blu (1996)
  • Asini (1999)
  • Un delitto impossibile (2000)
  • Distretto di polizia 2 (Serie TV, 2000)
  • Le stagioni del cuore (Serie TV, 2004)
  • Distretto di polizia 6 (Serie TV, 2006)
  • Caos calmo (2008)
  • L'età dell'oro (2008)
  • Il mostro di Firenze (Serie TV, 2009)
  • L'amore non basta (quasi mai) (Serie TV, 2010)
  • Il commissario Zagaria (Serie TV, 2011)
  • Baciato dal sole (2014-15) - Serie TV Rai 1

Antonello Grimaldi Filmografia - Attore

  • Nirvana, regia di Gabriele Salvatores (1997)
  • Ecco fatto, regia di Gabriele Muccino (1998)
  • Come te nessuno mai, regia di Gabriele Muccino (1999)
  • Guardami, regia di Davide Ferrario (1999)
  • Il caimano, regia di Nanni Moretti (2006)
  • Boris, 1 episodio (Serie TV, 2008)
  • Il mostro di Firenze, regia di Antonello Grimaldi (2009)

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *