agosto 02, 2015

Adorabili amiche – Recensione

On the road al femminile che non decolla mai e diverte poco

(Thelma, Louise e Chantal) Regia: Benoît Pétré – Cast: Jane Birkin, Caroline Cellier, Catherine Jacob, Thierry Lhermitte – Genere: Commedia, colore, 90 minuti – Produzione: Francia, 2010 – Distribuzione: Nomad Film – Data di uscita: 15 giugno 2012.

adorabiliamicheIniziamo col dire che, per una volta, il titolo italiano, “Adorabili amiche” è molto più inerente alla sostanza del film di quello originale, “Thelma, Louise e Chantal”, con cui Pétré vuol fare l’occhietto al cult-movie di Ridley Scott, col quale però non ha nulla da spartire.

Le sue protagoniste, Nelly, Chantal e Gabrielle, sono tre cinquantenni insoddisfatte, che intraprendono assieme un viaggio in macchina per recarsi a un matrimonio. Sarà l’occasione per aprirsi, almeno tra di loro, e far cambiare rotta alle proprie esistenze.

L’intenzione di Pétré, artista poliedrico, regista e autore dello script, al suo secondo lungometraggio, è quella di realizzare una sorta di omaggio alle donne, alla loro forza e alla loro capacità di perseguire degli obiettivi, in bilico tra melò e umorismo.

Il risultato è invece una sorta di insalata mista dove il sorriso latita, per lasciare spazio all’amarezza e alla malinconia, qualche volta persino alla volgarità gratuita.

Jane Birkin, Caroline Cellier e Catherine Jacob recitano in sintonia, ma questo non basta a far funzionare il film, noioso nel suo evolversi e appesantito da movimenti di macchina da presa troppo piatti.

Peccato perché lo spunto non è male, e l’inizio, dove i titoli di testa sono scritti su oggetti che fanno parte della scena, fa pensare a qualcosa di più brioso.

Si ritroverà un po’ d’effervescenza nelle sequenze finali, quasi una clip musicale (nella creazione delle quali Pétré è un vero artista), che mostra la resurrezione delle tre protagoniste.

Riguardo alle musiche c’è da dire che sono protagoniste in ogni scena, non sempre le scelte sono azzeccate, ma nel complesso la colonna sonora funziona. Le musiche originali sono frutto del lavoro di Keren Ann, e ‘Vous les Copains, Je ne vous oublierai jamais’ è interpretata da Vanessa Paradis.

Mi raccomando, non scappate dopo i titoli di coda, dopo i quali si gode di quel pizzico d’umorismo che avrebbe dovuto permeare l’intero lavoro.

Maria Grazia Bosu

Related posts

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *