Nuovo accordo Disney/Fox: presto un nuovo Wolverine

Da Natale, la Disney annuncerà ufficialmente la sua acquisizione dei film e delle divisioni televisive Fox, in un accordo che, a quanto riportato, dovrebbe valere 70 milioni di dollari. Fan da tutto il mondo hanno già iniziato a sognare i modi in cui gli X-Men e Wolverine (proprietà Fox) potrebbero entrare all’interno del Marvel Cinematic Universe; ma comunque il nuovo panorama non convincerà Hugh Jackman a tornare.

Un nuovo Wolverine dopo Hugh Jackman

Hugh Jackman

Hugh Jackman ha appeso gli artigli al chiodo nel ruolo di Wolverine con il crudo commiato di quest’anno, “Logan“: il film di James Mangold ha dato a Jackman e al personaggio che ha interpretato per anni, in molti film, il congedo che si meritava. Detto questo, mentre l’accordo della Disney/Fox apre a molte nuove evoluzioni narrative, l’attore sarebbe più che contento che qualcun’altro indossasse i suoi artigli e prendesse i suoi panni.

“E’ interessante perchè per 17 anni ho pensato che sarebbe stato grandioso, avrei amato vedere Iron Man, Hulk e Wolverine insieme. E ogni volta che vedevo un film degli Avengers potevo vedere Wolverine in mezzo a loro.” Ha detto Jackman alla rivista Collider. “Ma ero dell’idea che ciò non sarebbe mai potuto accadere, ed è stato interessante quando poi ho visto per la prima volta la formazione completa: era esattamente l’occasione per fare una cosa del genere, chi sa cosa sarebbe uscito fuori. Mi sentivo come se dovessi salire a bordo! Ma poi ho pensato, sfortunatamente, che ormai la nave è salpata per me, e mi piacerebbe vedere un altro Wolverine in quel contesto.”

Senza dubbio Jackman vuole spostarsi verso altre cose, ed è arrivato il momento di vedere qualcun altro rivestire il ruolo dell’iconico mutante. Questa potrebbe essere la giusta occasione per Kevin Feige per ripartire da zero e inserire i mutanti nel Marvel Cinematic Universe, quindi perchè attaccarsi al passato, quando si possono coraggiosamente provare nuove cose per il futuro? Staremo a vedere.

Nicolò Piccioni

12/12/2017

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *