Abracadabra (2017)

Abracadabra: una commedia esilarante che fa riflettere

Abracadabra film

Quartieri popolari di Madrid, Carmen e Carlos sono una coppia di mezza età come tante, lui operaio edile, di poca cultura, modi bruschi e una sfrenata passione per il Real Madrid, lei ancora piacente, madre premurosa di una figlia adolescente, irrimediabilmente trascurata da un marito che avverte sempre più distante. Queste lo sfondo sociale e le premesse di una commedia scoppiettante, dai ritmi perfetti, ultima fatica del regista Pablo Berger, già candidato spagnolo nel 2013 alla corsa agli Oscar come Miglior Film Straniero con “Blancanieves”, una particolarissima rilettura del classico racconto dei fratelli Grimm.

Abracadabra: un viaggio all’interno delle nostre paure

Il tran tran quotidiano della famiglia viene sconvolto durante un ricevimento di nozze, quando un apprendista ipnotizzatore, cugino di Carmen, sottopone proprio lo scettico Carlos ad un esperimento di ipnosi, ma qualcosa va storto: nei giorni seguenti l’uomo comincia a comportarsi in maniera a dir poco insolita, destando serie perplessità in famiglia e nel cantiere dove lavora. Dopo un primo momento di sorpresa Carmen e il cugino vestono i panni degli investigatori dell’occulto e cominciano uno strano viaggio per recuperare il vecchio Carlos. I due affrontano così un percorso a ritroso nelle memorie della città, riscoprendo vecchie storie e incontrando strani personaggi, solo che a Carmen in fondo in fondo questo nuovo Carlos non dispiace poi tanto.

Abracadabra: un film che vi ipnotizzerà

Tutti bravissimi gli interpreti, su tutti Carlos, interpretato da un Antonio de la Torre in stato di grazia; l’attore, che già ha lavorato più volte, tra gli altri, con Almodóvar e Arévalo, si conferma artista poliedrico, capace di “cambiare registro” più volte nella stessa scena. Maribel Verdù, già vista ne “Il Labirinto del Fauno” e che aveva lavorato con Berger nel ricordato “Blancanieves”, fornisce anch’essa una interpretazione superba, la sua Carmen vive durante il film un percorso di ricerca, di lotta e di riscatto, che non mancherà di rimanere nei cuori degli spettatori.

Berger offre allo spettatore un prodotto di qualità: partendo da un elemento realistico il regista ci accompagna assieme a Carmen in un viaggio metafisico, dove l’animo umano viene denudato ed esplorate le sue psicosi e i suoi turbamenti. Riuscirà Carmen, con la collaborazione del cugino Pepe, a recuperare Carlos? E ci sarà una seconda possibilità per Carlos e Carmen? Non resta allo spettatore che farsi ipnotizzare e trasportare dalla sceneggiatura di Abracadabra e, come in una magia, trovare tutte le risposte.

Daniele Battistoni

  • Regia: Pablo Berger
  • Cast:  Maribel Verdú, Antonio de la Torre, José Mota, Josep Maria Pou, Quim Gutiérrez, Priscilla Delgado, Saturnino Garcia, Ramón Barea, Javivi, Julian Villagran, Javier Antón, Bea de la Cruz, Rocío Calvo, Nacho Marraco, Paco Churruca, Victoria Sáez
  • Genere: Commedia, Colore
  • Durata: 97 minuti
  • Produzione: Spagna, 2017
  • Distribuzione: Movies Inspired
  • Data di uscita: 17 maggio 2018

Locandina abracadabra con logoUna black commedy un po’ fantasy spagnola, arriva "Abracadabra" alla festa del cinema di Roma, dopo aver conquistato il pubblico e la critica spagnola nel 2012

Abracadabra: una commedia allegra solo all'apparenza

Dal regista di "Blancanieves" Pablo Berger, arriva alla Festa del Cinema di Roma 2017, la commedia brillante "Abracadabra". I protagonisti del film sono Carmen, una casalinga triste, frustrata dalla quotidianità e dall’opprimente marito Carlos. Carlos infatti è un uomo aggressivo ed insensibile, un maschilista che pensa solo a sé e alla sua squadra del cuore: il Real Madrid. Tutto cambia quando durante la festa di matrimonio di un parente, un mago esegue un numero di ipnotismo e sceglie come volontario proprio Carlos. Il numero di magia però non va come dovrebbe e sembra che Caros sia davvero cambiato per sempre. Tra eventi bizzarri e comportamenti sopra le righe, la coppia vivrà delle avventure grottesche e surreali.

Sebbene a prima vista la trama di "Abracadabra" può sembrare semplice e addirittura un po’ banale, in realtà il film nasconde un forte messaggio di affermazione femminile ed una tagliente critica alla società machista odierna. In una commistione di cultura pop, umorismo e leggerezza il film ha il grande pregio di riuscire a strappare una risata al pubblico e di indurlo nel medesimo istante a riflettere sulla condizione delle donne nella nostra epoca.

 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *